Tecnologia dell’auto e nuove norme: Doctor Glass da Insurance Connect

610X370_01
30 novembre 2017 - Eventi

Tutto esaurito al convegno “L’RC Auto verso nuovi valori competitivi” promosso da Insurance Connect il 9 novembre 2017 presso il Palazzo delle Stelline di Milano. In prima fila come main partner non è mancato Doctor Glass, presente sia con uno stand – presidiato da risorse direzionali che hanno interagito con i tanti partecipanti all’evento – sia sul palco dei relatori con il suo general manager, Marco Lovisetto, intervenuto con la relazione sul tema “Tecnologia dell’auto ed evoluzione normativa: il cliente al centro della trasformazione”.

Cliente sempre sotto gli attenti riflettori dei “dottori”, dunque, insieme all’utilizzo delle migliori tecnologie sempre al passo con il progresso. Proprio in questo secondo aspetto rientra, ad esempio, il servizio di ricalibratura dei sistemi avanzati di assistenza alla guida A.D.A.S., fiore all’occhiello di Doctor Glass e momento fondamentale nel processo di sostituzione del parabrezza nell’ambito dei sempre più presenti e sofisticati sistemi della guida assistita e – nel giro di pochi anni – della guida autonoma.

Tornando ai clienti-consumatori, invece, sono proprio loro ad aver decretato nei mesi scorsi, direttamente con le loro preferenze, i due importantissimi riconoscimenti assegnati a Doctor Glass: il premio “Asso del Franchising 2017”, categoria 2,3,4 Ruote e il Sigillo di Qualità “Servizio Oro” – I Migliori in Italia, Campioni del Servizio 2016/2017.

Tornando alla giornata meneghina, i lavori sono stati moderati dalla chairman Maria Rosa Alaggio, Direttore di Insurance Review e Insurance Trade. Ad aprire il convegno la relazione “Rc auto, scenario di mercato e centralità della tecnologia” tenuta da Roberto Carbone – senior manager Hspi – e Marco Lanzoni, responsabile mercato finance di Scs Consulting. A seguire nell’ordine le esposizioni “Legge concorrenza: quale competitività per il settore assicurativo?” di Maurizio Hazan, studio legale Taurini-Hazan; “Il Ramo auto nell’era del multiaccess, tra sconti e servizio” di Diego Palano, responsabile assicurazioni di Facile.it; la sopra citata “Tecnologia dell’auto ed evoluzione normativa: il cliente al centro della trasformazione” di Marco Lovisetto, general manager di Doctor Glass; “Luci e ombre della Riforma dell’Rc auto” a cura di Umberto Guidoni – responsabile servizio Auto Ania – e Alessandro Santoliquido, amministratore delegato e direttore generale Amissima; “Rc auto, sostenibilità e valore per il cliente” con Nino D’Onghia – direttore tecnico di Tua Assicurazioni – e Roberto Serena, responsabile flotte auto di Generali Italia; “Il ramo auto nel nostro Paese secondo Sara Assicurazioni” di Alberto Tosti, direttore generale di Sara Assicurazioni a chiudere la mattinata.

Nel pomeriggio hanno preso la parola i seguenti relatori: su “Gestione sinistri e customer experience: Il cliente al centro”, Antonello Zitelli, responsabile della comunicazione di Sogesa; sul tema “L’auto autonoma, una rivoluzione sociale” Andrea Cerroni, associate professor of Sociology and communication of knoweldge, head of master in science communication and sustainable innovation dpt. of sociology and social research Università degli studi Milano-Bicocca; Roberto Polli – Global Head of telematics sales di Vodafone Automotive – con “La tecnologia al servizio della customer experience: l’evoluzione della Digital Insurance”; il trio formato da Carlotta Gallo – dirigente sezione Polizia stradale Milano Polizia di Stato, Umberto Guidoni, responsabile servizio auto Ania – e Francesco Morselli – dirigente del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, Commissario capo Polizia di Stato sul tema “Operazione Mercurio Eye Insurance, collaborazione per la sicurezza”; Fabio Piras – claims operations manager di Msa Multi Serass – e Giovanni Campus, direttore generale di Msa Mult Serass su “Modello gestionale sinistri: evidenze numeriche e aree di innovazione”.

A chiudere i lavori la tavola rotonda dal titolo “Antifrode: dalla legge alle attività di contrasto quotidiano” con la partecipazione di Giovanni Cannavò – presidente dell’associazione Melchiorre Gioia – Lorenzo Fiori, responsabile unità antifrode di Reale Group – Paolo Masini, direttore sinistri di Cattolica Assicurazioni – Gaetano Occorsio – direttore sinistri di Sara Assicurazioni – Mirella Restelli, chief claims officer di Zurich Italia – Massimo Toselli – direttore sinistri di Amissima Assicurazioni – e Massimo Treffiletti, dirigente responsabile servizio Card accordi associativi antifrode di Ania.