Mission Fleet Awards: Doctor Glass miglior servizio outsourcing flotte
fifth_image_dg_art_67
6 febbraio 2018 - Il mondo Doctor Glass

“Non solo software e gestionali. La giuria qui ha voluto premiare in particolare un servizio importante, prestato velocemente ma con accuratezza che non interviene solo al momento del danno. Infatti questa azienda, propone anche un check up periodico nelle sedi del cliente, abbattendo così i costi e minimizzando anche i fermi-macchina”.

Parola della giuria del Mission Fleet Awards che per il 2017 ha premiato Doctor Glass nella categoria “Miglior servizio di outsourcing per la flotta auto”.

Se il 2017 si era aperto con i Dottori che avevano vestito la corona del Sigillo di Qualità “Servizio Oro” – I Migliori in Italia, Campioni del Servizio assegnato dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, a cui era seguito il premio Asso del Franchising 2017 nella categoria 2,3,4 Ruote, l’anno si è concluso appunto con un altro riconoscimento che premia l’impegno quotidiano di tutta la rete, arrivato nel corso di una serata di gala presso l’Excelsior Hotel Gallia di Milano.

Gli otto Fleet Manager premiati, e con essi le loro aziende, e i dieci fornitori di flotta – sottolinea una nota degli organizzatori – sono stati giudicati da una giuria imparziale composta da dieci loro pari, ovvero Fleet manager di primarie aziende, Maurizio Bertera, famoso giornalista automotive di Gazzetta.it, Siegfried Stohr, ex-pilota di Formula Uno e titolare di una delle driving academy più conosciute in Italia, e, solo per la parte dedicata ai progetti dei Fleet Manager, quattro esponenti del mondo del fornitori di flotta. Coordinati dal direttore editoriale di Newsteca Paola Mighetto e dal direttore di MissionFleet e Missionline Alberto Vita.

“Una seconda edizione del premio – ha commentato il direttore editoriale di Newsteca Paola Mighetto – dove abbiamo avuto una crescita di candidature soprattutto dei Fleet manager, con una qualità altissima che ha reso ‘duro’ il lavoro della giuria. Che ha voluto premiare con delle menzioni chi, pur non primeggiando tra le altre candidature, ha dimostrato l’impegno e lo sforzo nel migliorare e proporre interessanti soluzioni per il settore”.