Doctor Glass a Trieste per il 50° Congresso GA Duomo & Divisione Fata
doctorglass_insuranceConnect_copertina
16 novembre 2017 - Eventi

“La serenità ha buone radici…” sottolinea il claim del Gruppo Agenti Duomo & Divisione Fata. E tra i legami stretti per realizzare al meglio il 50° Congresso nazionale svoltosi dal 26 al 28 ottobre presso l’Hotel Savoia Excelsior di Trieste c’è stato anche quello con Doctor Glass, partner della tre giorni in riva al golfo.

A guidare i dottori presenti all’evento c’era il Responsabile Vendite Fabrizio Grassi che, nel corso del suo intervento, ha sottolineato l’importante lavoro che Doctor Glass svolge su tutto il territorio nazionale al servizio di tutti i conducenti e che ha portato – non a caso – al traguardo tanto del premio “Asso del Franchising 2017”, categoria 2,3,4 Ruote che del Sigillo di Qualità “Servizio Oro” – I Migliori in Italia, Campioni del Servizio 2016/2017.

Inoltre, la rivoluzione tecnologica del digitale e della società sempre più connessa, con i veicoli in testa in attesa dell’epocale cambiamento che porterà il 5G, confermano la rilevanza di uno dei fiori all’occhiello di Doctor Glass, ovvero il servizio di ricalibratura dei sistemi avanzati di assistenza alla guida A.D.A.S. Servizio a disposizione dei clienti che devono sostituire il parabrezza e ricalibrare perfettamente tutti i sensori installati sul proprio veicolo.

I lavori sono stati aperti dal presidente del Gruppo Agenti Duomo UniOne Danilo Battaglia che ha sottolineato il lavoro portato avanti negli ultimi mesi per arrivare – questo è l’auspicio – alla creazione di un unico Gruppo Agenti insieme al Gruppo Agenti Fata rappresentato dal presidente Roberto Zambelli. Tra i saluti iniziali anche quello del presidente di Promo Trieste Umberto Malusà e tra gli interventi più attesi anche quello del presidente nazionale SNA Claudio Demozzi.

Dopo numerosi interventi, dibattiti, momenti di formazione e rafforzamento dei rapporti tra tutti i partecipanti, il congresso si è concluso “oltre confine” in Slovenia con una cena di gala a Portorose il sabato sera e, la domenica, con un’escursione nel territorio di Lubiana.