Doctor Glass e la sicurezza in auto al convegno di Insurance Connect

Marco Lovisetto_Insurance Connect_1
17 ottobre 2019 - Eventi

Intermediari, una centralità da vivere” è il titolo della giornata di lavori Insurance Connect che si è svolta al Palazzo delle Stelline di Milano l’8 ottobre 2019.
Doctor Glass è stato tra i main partner dell’evento e il suo general manager Marco Lovisetto è salito sul palco con l’intervento “Tutelare il cliente valorizzando la sicurezza in auto”.

In platea una nutrita e qualificata rappresentanza di agenti, broker, collaboratori e direttori commerciali e marketing di compagnie assicurative. Sotto la lente dei riflettori, in considerazione delle nuove norme e del mercato in continua evoluzione grazie anche alla tecnologia digitale, sono stati collocati cinque macrotemi:
1. Lo scenario di mercato in cui operano agenti e broker, tra problematiche e opportunità.
2. Il posizionamento del canale agenziale in un contesto omnicanale e le strategie delle compagnie per valorizzare i punti di contatto con il cliente.
3. Il ruolo delle rappresentanze, i problemi da risolvere, le strade per sviluppare nuovo business.
4. Gli ambiti di diffusione dell’offerta assicurativa, da prodotto a servizio: è vera centralità delle reti?
5. La fisionomia dell’agenzia del futuro: come strutturarsi e quali priorità seguire.

Marco Lovisetto_Insurance Connect_2Marco Lovisetto ha evidenziato alcuni aspetti significativi della sicurezza stradale che, alla luce di continue novità in ambito normativo e tecnologico, sono una priorità tanto in Italia quanto in tutto il mondo. Basti pensare che mediamente a livello globale quasi 1 decesso su 3 (29% – dati OMS 2018 – Global Health Observatory 2000-2016) tra tutte le tipologie di incidenti, è un sinistro stradale. E ogni anno le 1,5 milioni di vittime sono al 90% causate da errore umano.

Doctor Glass, leader nel franchising della riparazione e sostituzione del parabrezza, aggiorna costantemente il personale e la strumentazione meccanica ed elettronica dei centri operativi dislocati su tutto il territorio nazionale, rappresentando un solido partner tanto del settore assicurativo che degli automobilisti.

Al riguardo, i sistemi ADAS (Advanced Drive Assistance System) dislocati perlopiù dietro il parabrezza – e presenti già su quasi il 15% dell’intero parco circolante – necessitano di una perfetta ricalibratura dopo l’eventuale sostituzione del vetro anteriore. Ma anche il pezzo sostituito deve essere a norma, cioè perché il parabrezza costituisce il 40% della rigidità di una vettura.

Tenendo presente quindi la tecnologia in costante aggiornamento e le novità normative – tra 2020 e 2022 diventeranno obbligatori su auto di nuova immatricolazione i tre ADAS di frenata automatica di emergenza (Automatic Emergency Braking), Line Keeping Assist (mantenimento dell’auto nella propria corsia) e Adaptive Cruise Control (rispetto di velocità e distanze di sicurezza tra veicoli) – è importante che gli automobilisti chiedano e allo stesso tempo vengano consigliati alla stipula di una polizza sull’inserimento di una polizza cristalli che rimanda a operatori specializzati, sinonimo di trasparenza, sicurezza e garanzia.