Dieci accessori insostituibili per una donna al volante della sua auto

dg_donne_adas_articolo
30 maggio 2019 - I nostri consigli

Cosa piace ma soprattutto cosa può essere più utile a una donna quando è alla guida? Sono tanti gli accessori e gli optional a disposizione di tutti gli automobilisti, tanto sul fronte della sicurezza che su quello dell’utilità, per non escludere anche l’estetica e il buon gusto. Di seguito abbiamo provato a realizzare una top 10 a cui ispirarsi e a cui ogni persona può aggiungere o sostituire quello che più desidera.

1) SENSORI DI PARGHEGGIO – Diciamocelo: una delle cose che più ci dà fastidio è quella aver rigato la carrozzeria. Del resto non è facile per nessuno parcheggiare in spazi a volte stretti, evitare pali, scooter parcheggiati male ostacoli di ogni genere disseminati nelle giungle cittadine ma anche nei garage (che spesso hanno spazi di ingresso al millimetro…). I sensori di parcheggio sono quindi un accessorio fondamentale. Anzi, dovrebbero diventare di serie obbligatoriamente su ogni veicolo…

2) TELECAMERA POSTERIORE – Questo optional, sempre più diffuso e a prezzi accessibili, è l’evoluzione visiva e il completamento di quella acustica al punto precedente. Molti modelli hanno addirittura telecamere che riproducono sullo schermo a 360° tutto quello che si trova intorno alla vettura.

3) CRUISE CONTROL ADATTIVO – Questo sistema ADAS (Advanced Driver Assistance System) permette di mantenere costante una distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede precedentemente impostata, frenando il veicolo in caso di ostacolo e facendolo riaccelerare rispetto alla velocità di crociera stabilita.

4) AUTONOMOUS EMERGENCY BRAKING SYSTEM – Si tratta di un altro accessorio ADAS, il cui obbligo entrerà in vigore sulle auto di nuova omologazione dal 2022 e di nuova immatricolazione dal 2024. Permette alla vettura di frenare autonomamente in caso di ostacolo improvviso.

5) SUPPORTO SMARTPHONE – Dato per scontato che mentre si guida non si utilizza mai lo smartphone, ancora più pericoloso è lasciarlo nella borsa e cercarlo se magari si mette a suonare o se si riceve una notifica. Per evitare problemi e poterlo consultare meglio quando l’auto è ferma – oppure utilizzarlo come navigatore – questo accessorio è fondamentale. Ricordatevi di tenere in auto anche un cavetto di ricarica da collegare alla presa USB.

6) COPRISEDILI – Passando dalla sicurezza all’estetica, perché non personalizzare l’auto con colori e tessuti che più ci piacciono? Così se tra le dotazioni del nostro modello non compare quello che più ci piace, basta cercare in rete o in un negozio di fiducia e il gioco è fatto. Magari abbinando anche dei nuovi tappetini e/o coprivolante. A questi possiamo aggiungere tendine parasole laterali, per i i figli e per gli altri passeggeri.

7) ESSENZA PROFUMATA – Dai colori agli odori: un tocco di profumo alla vettura è la ciliegina sulla torta. L’importante è che non sia chimico, ma il più possibile naturale. Anche i fiori secchi – dalla lavanda alle rose – possono essere la giusta soluzione.

8) VANI PORTAOGGETTI – L’auto giusta per una donna non può essere avara di cassetti, vani e tasche dove riporre tutto quello che può esserci utile in viaggio.

9) OMBRELLO E BORRACCIA – Uno dall’acqua ci ripara, l’altro con l’acqua ci disseta. Evitiamo però contenitori in plastica, optando per uno in metallo o in vetro.

10) SCARPE COMODE – Lasciare sempre un paio di sneackers nel portabagagli o sotto il sedile. In certi momenti possono essere l’aiuto più grande prima di mettersi al volante.