Arriva la bella stagione: è tempo di un check-up anche al parabrezza
Doctor_glass_check_up
17 aprile 2018 - I nostri consigli

Se il 15 aprile 2018 è scattato il termine ultimo per sostituire gli pneumatici invernali con relativi obblighi specificati dalla Direttiva Ministeriale del 16 gennaio 2013, non c’è mai una scadenza – burocratica e di buonsenso – per avere il parabrezza e i cristalli in perfetto stato. Approfittando quindi di un controllo ai “piedi”, perché non fare tappa prima o dopo anche presso un centro specializzato Doctor Glass (al link la mappa di dove trovare i “dottori” sul territorio italiano) per uno alla “vista”, evitando che anche un piccolo danneggiamento possa diventare un danno irreparabile?

Lato pneumatici ricordiamo che dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno è permesso agli automobilisti l’utilizzo di quelli invernali marcati anche con codici di velocità inferiori rispetto a quelli riportati in carta di circolazione e indicati con il codice fino a Q (160 km/h). In questo caso è concesso un mese, prima e dopo le date previste dalla legge, per effettuare il rimontaggio dei pneumatici di tipo estivo.

Più nel dettaglio è importante confrontare sempre la carta di circolazione del nostro veicolo e la lettera indicata sul pneumatico: in pratica dal 16 maggio e al 14 ottobre non è assolutamente consentita la circolazione con pneumatici di tipo M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati sul libretto. Se ad esempio abbiamo una gomma con scritto 215/55 R 17 94 H M+S, il riferimento è la lettera “H”. Se sul libretto abbiamo la lettera G o una inferiore, rischiamo sanzioni pecuniarie elevate, ritiro della carta di circolazione e invio in revisione del veicolo. Se abbiamo invece una lettera dalla H in su, non c’è nessuno obbligo di sostituzione se non l’applicazione del buon senso: circolare con uno pneumatico estivo ad agosto è probabilmente meglio che farlo con uno invernale anche se in regola con la normativa.

Lato cristalli, il cambiamento climatico dal freddo al caldo e la contrapposizione tra temperature alte all’esterno e l’aria condizionata interna possono mettere sicuramente alla prova la nostra vettura, così come le prime scampagnate su strade dissestate che generano contraccolpi su tutto il veicolo. I dottori aspettano tutti gli automobilisti nei centri specializzati della Penisola, forti anche dei recenti riconoscimenti conferiti a Doctor Glass: ovvero, 1) premio Asso del Franchising 2017, categoria 2,3,4 Ruote. 2) Mission Fleet Awards 2017 nella categoria “Miglior servizio di outsourcing per la flotta auto”. 3) Migliori in Italia per il “Top Servizio Riparazione Parabrezza” insignito dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza.

Oltre a un controllo generale, tra i vari servizi disponibili ci sono quelli di riparazione, sostituzione e di ricalibratura dei sistemi avanzati di assistenza alla guida A.D.A.S.